Skip to main content
x

La Via di Campo Imperatore

La passeggiata a cavallo che parte dal territorio della Provincia di Teramo, per arrivare a Sulmona, dopo aver attraversato il comprensorio del Parco Nazionale Monti della Laga è un percorso impegnativo quanto entusiasmante per i cavalieri impegnati ad attaccare il massiccio del Gran Sasso che visto da Castelli, mostrerà tutta la sua imponenza per poi svalicare a Vado di Siella trovando sotto di loro il panorama mozzafiato di Campo Imperatore un paesaggio lunare che esercita un fortissimo fascino sul viaggiatore. Le cittadine toccate dal trekking sono tutte di origini antiche e conservano monumenti meritevoli di essere visitate.
Montorio, Tossicia, Isola Del Gran Sasso circondata da boschi e pascoli ricca di testimonianze medioevali come la chiesa di San Giovanni ad Insulam risalente al secolo XII, Castelli ai piedi del Monte Camicia un piccolo gioiello incastonato nella selvaggia e splendida natura circostante , famosa per essere stata la  culla di una scuola raffinata nella produzione di ceramica artistica le cui radici affondano nell'alto medioevo quando una comunità di Benedettini fondò l'abbazia di San Salvatore dando inizio  alla produzione delle ceramiche.
Giunti all'altopiano di Campo Imperatore,  che ancora oggi un luogo di pascolo per greggi ed armenti che una volta si sposavano attraverso i tratturi per raggiungere il Tavoliere delle Puglie, si incontrano i paesi di Castel del Monte con il suo Ricetto,  la Rocca di Calascio con il suo castello medioevale e Santo Stefano di Sessanio  protetta da una torre medicea. Si scenderà  poi ad Ofena e si giungerà a Capestrano cittadina nota fin dal secolo IX.
Oltre che per le bellezze architettoniche - il castello Piccolomini, la chiesa di San Pietro ad Oratorium risalente all'VII sec e modificata nel XIII sec - Capestrano è famosa per la statua funeraria  raffigurante il Guerriero di Capestrano oggi conservata nel Muso Archeologico di Chieti.
Scendendo verso Collepietro si incontra la piana di Navelli famosa soprattutto per la coltivazione dello zafferano - Crocus Sativus- originario dell'Asia Minore che ha trovato in quest'angolo d'Italia l'unica sua zona di produzione.
Altro luogo di passaggio prima di giungere a Sulmona è Corfinio antica Corfinium dove sorge la Basilica Valvense di San  Pelino ed infine la città di Sulmona, città d'arte di storia e ricca di monumenti importanti.

Praticabile in: Autunno Primavera Estate

Richiedi informazioni per questo itinerario
CAPTCHA This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions. Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.

42.4845739, 13.7117603

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!