Skip to main content
x

San Valentino in Abruzzo Citeriore

San Valentino in Abruzzo Citeriore is a small, charming and welcoming village, characterized by tiers that suddenly open onto large areas that offer splendid views. The ancient nucleus, located on a hill overlooking the valley below, develops around the Farnese Castle and the Cathedral. Not to be missed is the Museum of Fossils and Ambers, which preserves a vast collection of fossils that tell the story of the last 500 million years of our planet and a precious collection of ambers. The museum is housed in the eighteenth-century Villa Olivieri de Cambacérès.
 

Provincia: Pescara

CAP: 65020

Prefisso: 085

Altitudine: 457

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.2349763, 13.9875885

The museum is divided into two rooms and three sections: the paleontological room that includes the fossil section and the "man" section and the room of the ambers.

Il museo è articolato in due sale e tre sezioni: la sala paleontologica che comprende la sezione fossili e la sezione "uomo" e la sala delle ambre.La sala paleontologica, dopo una parte introduttiva sul rapporto uomo-fossile e sul lento affermarsi della paleontologia come scienza, offre un quadro generale del nascere e dell'evolversi della vita nel mare, culla primigenia di ogni organismo.

The Sanctuary of the Madonna dell' Elcina is located on a rocky hill, a short distance from the old town centre. The local stone church, in its present form, is recently built but of ancient foundation and has a remarkable historical, artistic and religious value for the whole valley.

Il Santuario della Madonna dell'Elcina sorge su una collina rocciosa a breve distanza dal centro storico del paese. La chiesa in pietra locale, nella sua fattezza attuale, è di recente costruzione ma di antica fondazione e riveste un notevole valore storico, artistico e religioso per tutta la vallata.

It is one of the most spectacular and famous Celestinian Hermitages of Majella. The building stretches out in a dry landscape, under a rocky ridge that completely covers it, so much so that it camouflages in the rock.

È uno degli Eremi Celestiniani della Majella più spettacolari e famosi. L'edificio si stende in uno scenario arido, sotto un costone roccioso che lo copre completamente, tanto da mimetizzarsi nella roccia.

Rappresenta il gioiello dell'architettura romanico-gotica abruzzese. Situato all'estremo versante orientale del Gran Sasso, il complesso benedettino ha uno schema longitudinale a tre navate con transetto, coro e portico. La fondazione dell'abbazia, in origine dedicata alla SS. Trinità, risale all'871 per volere di Ludovico II.