Salta al contenuto principale
x

Capistrello

Nel cuore dell’Abruzzo, tra rocce calcaree e verdissimi boschi ricchi di corsi d’acqua, sorge il borgo di Capistrello, non lontano dalla riserva naturale del Monte Salviano. Il borgo è suddiviso in rioni, collegati tra loro da stradine acciottolate, ed è un luogo dove è piacevole passeggiare lentamente, tra il cinguettio degli uccelli e il fruscio delle fronde degli alberi che circondano il paese. Chi ama l’architettura, potrà ammirare splendidi edifici risalenti al VII e al VIII secolo, per la maggior parte realizzati dai monaci benedettini. Capistrello, infine, è un borgo che mantiene uno stretto contatto con la memoria storica: questo fu luogo di torture ed eccidi da parte delle truppe tedesche durante la seconda guerra mondiale e venne insignito nel 2004 della Medaglia d’Oro al Merito Civile, per non dimenticare questo orrore.

 

Provincia: L'Aquila

CAP: 67053

Prefisso: 0863

Altitudine: 734

POSIZIONE GEOGRAFICA

41.9685623, 13.393248

Le Terme di Canistro sono conosciute almeno dal 1493, anno in cui un documento anonimo fa riferimento alla salubrità delle acque che sgorgano dalle sorgenti Santa Croce e Sponga.

Le Terme di Canistro sono conosciute almeno dal 1493, anno in cui un documento anonimo fa riferimento alla salubrità delle acque che sgorgono dalle sorgenti Santa Croce e Sponga.

Nel Parco Archeologico si trovano i cunicoli e le gallerie di accesso all'emissario claudiano con i resti delle opere e delle attrezzature usate per il prosciugamento del Lago Fucino.