Salta al contenuto principale
x

Castello Dei Conti Di Sangro - Anversa Degli Abruzzi

I resti del castello medievale, con i ruderi dell’alta torre, dominano il paese, uno dei borghi più belli d’Italia. Il castello dei Conti di Sangro è il frutto di sostanziali trasformazioni operate nel corso del XV secolo da Antonio di Sangro su una preesistente fortificazione di epoca normanna. Il castello, nel corso dei secoli ha subito varie trasformazioni e danneggiamenti. Sono tuttora visibili: il rudere della torre puntone, di cui restano solo due lati senza aperture con tracce di beccatelli su uno dei prospetti; un basso ambiente di collegamento tra la torre e il complesso abitativo: quest’ultimo si presenta come un corpo parallelepipedo con diverse finestre balconate o quadrate ed un portale a sesto ribassato del XVI secolo, sormontato dallo stemma in pietra dei Belprato-Della Tolfa-Orsini; infine il giardino a due livelli con la torretta di collegamento. Fu proprio qui che Gabriele D'Annunzio ambientò la tragedia "La fiaccola sotto il moggio", dopo aver visitato il castello, insieme ad Antonio De Nino

ANVERSA DEGLI ABRUZZI
http://www.visit-anversa.it/

Comune 0864 / 49364