Salta al contenuto principale
x

Rocca di Cambio

Rocca di Cambio, a Km. 23 dal Capoluogo, è un piccolo centro montano situato al margine nord-occidentale dell'Altopiano delle Rocche, nel Parco Regionale Sirente-Velino. L'altopiano è sorvegliato da numerose cime - Mote Rotondo, Monte Cagno, Monte Ocre e Cefalone - tutti sopra i 2000 metri, che soprattutto in primavera e in estate costituiscono mete privilegiate per chi ama il trekking e le passeggiate in montagna. Rocca di Cambio offre in inverno le piste di Campo Felice, famose in tutto l'Appennino Centrale, ed agli appassionati dello sci di fondoi i tracciati dei vicini Piani di Pezza. Con i suoi 1434 metri sul livello del mare è il Comune più alto di tutto l'Appennino. Le notizie storiche su Rocca di Cambio e sul primo nucleo abitato sono scarse. Secondo alcune fonti è certo che il villaggio fosse situato dove ora si trova la Chiesa di Santa Lucia; ma è solo, a partire dal Medioevo, che i riferimenti al paese si fanno più frequenti. Non è un caso se alcune fra le vestigia più interessanti della zona risalgono a quell'epoca. La storia più recente della località è simile a quella di altri paesi dell'Italia centro-meridionale. Dominazioni straniere (Angioini e Spagnoli), terreno di influenza delle grandi famiglie del soglio pontificio (Colonna e Barberini), emigrazione endemica. Questa località del Parco Velino-Sirente è meta di vacanza estiva ed invernale, frequentata da migliaia di persone.

 

Provincia: L'Aquila

CAP: 67047

Prefisso: 0862

Altitudine: 1433

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.2143517, 13.4627375

Prossimi Eventi

La Collegiata di San Pietro si trova nel punto più alto del paese di Rocca di Cambio.

Sentiero n. 10 - Rocca di Cambio - Valle Canavine - Forca Miccia - Settacque - Monte Ocre (facile) ore 3,15. (Carta dei Sentieri montani della Provincia dell'Aquila, prodotta dalla Camera di Commercio dell'Aquila e curata dal C.A.I.)Al Km. 23 della S.S.

Edificata nel XVI secolo, la chiesa ha il corpo composto da tre navate e custodisce un pregevole fonte battesimale del 1569 in pietra bianca a base esagonale.

The Regional Natural Park of Sirente-Velino, established in 1989, covers 54361 hectares, with headquarters in Rocca di Mezzo and covers 22 municipalities in the province of L'Aquila. The Velino and Sirente massifs offer the visitor many interesting reasons. Known to skiers for the presence of the slopes of Ovindoli and Campo Felice, these mounta

Il Parco Naturale Regionale del Sirente-Velino, istituito nel 1989, si estende su 54.361 ettari, con sede a Rocca di Mezzo e interessa 22 comuni della provincia di L’Aquila. I massicci del Velino e del Sirente offrono al visitatore tanti motivi d’interesse.